Braida: “Raramente ho visto giovani così forti come Fagioli, su Zanimacchia…”

Da Leggere

Il dirigente della Cremonese Ariedo Braida ha parlato dei due calciatori in prestito ai grigiorossi, ma di proprietà della Juventus, ai microfoni di TuttoJuve. Di seguito un estratto delle dichiarazioni:

Su Fagioli: “Se dovessi scherzare direi che Fagioli è un brocco, così la Juve lo lascerebbe ancora qui a lungo (ride ndr). La verità è che è un giocatore che ha tanto da imparare ma bravo e con grandi qualità. Sa fare cose fuori dal normale, inoltre è forte mentalmente, tecnico, intuitivo, rapido e talentuoso. Si distingue dagli altri, raramente ho visto giovani così forti. Sono molto contento per la convocazione in Nazionale. Alla Juve il prossimo anno? Credo gli serva più fisicità. Ha bisogno di lavorare e di maturare, la Serie B rappresenta un banco di prova importante per arrivare con i giusti tempi in Serie A“.

Su Zanimacchia: “Anche Zanimacchia si sta togliendo qualche soddisfazione. L’età conta poco, devono giocare quelli più bravi indifferentemente dalla sua carta di identità. I rapporti con la Juventus sono ottimi, c’è un bel rapporto con Cherubini e tutto lo staff dirigenziale“.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Under 23, ufficiale il rinnovo di Garofani fino al 2025

È ufficiale: Giovanni Garofani ha rinnovato il suo contratto con la Juventus. Per il portiere classe 2002 è arrivato l’annuncio del...

Altri Articoli