Bonansea e Montemurro alla viglia di Wolfsburg-Juve

Da Leggere

Barbara Bonansea e Joe Montemurro parlano alla vigilia del match di Champions tra Wolsfsburg e Juventus Women. Le bianconere andranno a giocarsi in Germania buona parte delle possibilità di qualificarsi a quarti di finale della competizione. Di seguito riportate le loro dichiarazioni.

LE PAROLE DI BONANSEA

Match più importante: “Sicuramente una delle. Ma ogni partita lo è, se questa è importante è perché abbiamo fatto bene nelle altre. Domani”.

Differenza: “Non è completamente diverso col campionato europeo che è migliorato. Fisicamente sono toste e forti ma credo che anche noi siamo migliorate molto e per questo stiamo facendo così bene”.

Maturità: “Ci stiamo credendo di più, speriamo di poter fare qualcosa di grande, ho sentito una bella sensazione nello spogliatoio, abbiamo una consapevolezza diversa”.

Sconfitte: “Insegnano più delle vittorie, con il Barcellona abbiamo provato il gioco insegnato dal mister, abbiamo imparato da errori”.

LE PAROLE DI MONTEMURRO

Cosa cambiare: “Non sappiamo come andrà la partita, dobbiamo accorciare le distanze, lunghe in fase difensiva. Dobbiamo stare più vicini“.

Il match: “Molto diversa, abbiamo già fatto esperienza contro di loro. Ora sappiamo come sono messe, anche dal punto di vista fisico. Domani sera portiamo l’esperienza dell’andata. Ci sarà pressione, siamo fuori casa. Importante il risultato ma ancora di più la prestazione, ci fa capire a che punto siamo”.

Gara importante: “Una delle partite più importanti della mia carriera? Sì. Lavoro per queste partite, faccio questo mestiere per queste partite“.

Bonfantini: “Un’opzione nelle altre partite, lo abbiamo visto. Ho molta fiducia nella sua crescita e sta crescendo in maniera importante. Se può contribuire domani sarà importante“.

Hurtig: “Il lavoro che facciamo ha dei motivi, può essere un’opzione messa nel ruolo contro la Lazio, un esperimento che possiamo riutilizzare“.

Wolfsburg: “Sappiamo che squadra è il Wolfsburg, il loro contributo nel calcio femminile, come società e gioco. Adesso abbiamo capito la pressione a questo livello. Siamo più preparati“.

Gap: “Contro Chelsea e Wolfsburg fuori casa ci farà vedere dove siamo. Ci siamo avvicinati dal punto di vista tattico e tecnico, fisico non ancora. La Serie A è difficile tatticamente, domani vedremo a che punto siamo arrivati“.

Tensione nello spogliatoio: “Avuta tutta questa esperienza europea, questo serve per la crescita, ora sanno cosa aspettarsi e nello spogliatoio ho avvertito più calma“.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Bonucci supera Boniperti: il difensore scala la classifica della storia Juve

Scendendo in campo questa sera contro la Salernitana, il numero 19 Leonardo Bonucci, supererà la leggenda bianconera Giampiero...

Altri Articoli