Arrivabene e Cherubini in conferenza stampa: “La Next Gen è futuro ma anche esempio per i ragazzi”

Da Leggere

Si è conclusa da pochi minuti la conferenza stampa che ha avuto protagonisti i due dirigenti della Juventus, Cherubini ed Arrivabene, ma anche i tre esponenti del progetto Under 23: Matias Soulè, Fabio Miretti e Nicolò Fagioli.

Di seguito riportati gli estratti più importanti dei due dirigenti bianconeri.

Arrivabene: “E’ un piacere incontrarvi oggi in un’occasione diversa. Generalmente ci troviamo qua per presentare degli acquisti, oggi invece presenteremo il frutto del tanto lavoro fatto nel settore giovanile della Juventus. È un’occasione importante, il progetto parte da ben quattro anni fa ed è stato fortemente voluto da Cherubini. Poi è stato portato avanti da Milani, Scaglia e Manna. Se questi ragazzi sono in Prima Squadra è grazie al loro lavoro e ad aver creduto in questo progetto. Per noi NextGen non significa solo calcio, ma anche un esempio che questi ragazzi devono dare alle nuove generazioni. Fabio Miretti lo sa bene, non significa solo calcio ma anche sostenere l’esame di maturità e continuare il percorso scolastico. Questi ragazzi non rappresentano solo un esempio sportivo ma anche un esempio di vita per i loro coetanei. Dopo la chiusura del mercato ho sentito tanti commenti, del tipo che abbiamo preso giocatori di una certa età. Dico solo che c’è una strategia, ogni giovane che entra ha bisogno di un mentore”.

Cherubini: “Il progetto della Seconda Squadra è ancora molto attuale, abbiamo l’obiettivo di coinvolgere altre squadre in questo progetto. Dieci anni fa pensavamo che avere un’area prestiti molto sviluppata fosse utile, invece la risoluzione a questi problemi era la Seconda Squadra. Stiamo cercando di restituire qualcosa al club per aver creduto in noi quattro anni fa. La Juve cambia progetto? Non direi così, stiamo cercando di guardare in una chiave moderna il DNA che non potrà mai prescindere da un grande campione e dai grandi nomi del passato. Il calcio deve andare verso la strada della sostenibilità, avere dei ragazzi come risorsa del club è fondamentale. Uno nuovo stadio? Per la Seconda Squadra c’era già un progetto che poi a causa della pandemia è stato sospeso, sono convinto che verrà riproposto in futuro”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Avvocato D’Onofrio: “Inchiesta Juve? Sono coinvolti molti altri club. Sui rischi del club…”

L’Avvocato Paco D’Onofrio, intervistato da Tuttosport, ha commentato le ultime vicende in casa Juve sulle accuse della Procura di Torino....

Altri Articoli