Ancelotti rivela: “I tifosi della Juve mi odiavano. Dovevo uscire con la polizia”

Da Leggere

L’attuale allenatore del Real Madrid Carlo Ancelotti, ha rilasciato un’intervista alla trasmissione “Universo Valdano” di MovistarPlus, soffermandosi anche sul suo passato da tecnico della Juventus. Le sue parole: “Alla Juventus mi odiavano per aver giocato nel Milan, a volte dovevo uscire con la polizia. Non abbiamo vinto titoli, sono arrivato due volte secondo. 

In merito a Calciopoli: “Il Moggi-gate? Mi sembrò giusto ripulire il calcio italiano, non c’era un gioco regolare. 

Sulla famiglia Agnelli: “Tutto lì era organizzato in maniera fantastica. Non mi sono divertito perché ho giocato con Milan e Roma, però ho imparato molto circa cosa fosse un club di livello“.  

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Lo scopritore di Carnesecchi: “È di famiglia bianconera. Vice Szczesny? No, è il portiere del presente…”

In esclusiva a TuttoJuve, l'attuale dirigente del Santarcangelo Luca Scattolari, uno dei primi a scoprire Marco Carnesecchi, ha parlato...

Altri Articoli