Allegri alla vigilia di Bologna-Juve: “Dybala non sarà a disposizione. Su Kulusevski…”

Da Leggere

Dopo l’ennesimo passo falso contro il Venezia, la Juventus è ospite del Bologna per la diciottesima giornata del campionato di Serie A Tim. Massimiliano Allegri alla vigilia presenta il match il conferenza stampa. Diretta testuale con aggiornamenti a partire dalle ore 12.00.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Infortunati: “Volevo fare i complimenti ale donne che hanno raggiunto un obiettivo importante. In Europa almeno la Juventus si è comportata bene, ora dobbiamo dare una sistemata al campionato. Abbiamo lavorato bene, Dybala non sarà a disposizione, neanche Chiesa e Danilo. Chiellini ha qualche acciacco, difficilmente partirà con noi ma spero di averlo per martedì. Gli altri abili e arruolabili“.

Kulusevski e Dybala: “Dejan è rientrato dopo la settimana di stop ma non ha 90′ nelle gambe perché dopo l’operazione ha mangiato solo cose liquide, perdendo peso. Averlo in panchina è importante. Dybala, a livello di risonanza, non ha nulla ma già col Malmoe è uscito affaticato, anche col Venezia, quindi c’è il rischio. Poi non si è allenato con la squadra, vedremo se sarà a disposizione martedì“.

Ultimatum alla squadra: “Non è un ultimatum, è un percorso di crescita, di errori, per fare meglio alcune cose. Speriamo domani ci sia una sorpresa migliore nell’uovo rispetto a Venezia. Tra gennaio e febbraio abbiamo 4/5 scontri diretti più la Champions, quindi cercheremo di recuperare tutti per fare una seconda parte di stagione nel migliore dei modi“.

Centrocampo: “Locatelli vediamo oggi come sta. Ho Rabiot, McKennie, Bentancur, Arthur a disposizione. Kean o Morata? Valuteremo se far giocare uno o l’altro, oppure Kaio Jorge entrato bene a Venezia“.

Bologna: “È in un’ottima posizione di classifica, giocare lì non è semplice. Ci prepareremo ad una partita difficile: nei secondi tempi ha fatto molti gol, sta in una buona condizione fisica e mentale. Ci vorrà una partita di tecnica e lucidità“.

Alex Sandro: “Sta vivendo serenamente, ha giocato tantissime partite. Domani dovrò valutare, anche perché ha fatto un paio di allenamenti differenziati“.

Mercato: “Del mercato non ha senso parlare ora perché ci sono due partite da giocare. Poi ci pensa la società, parliamo tutti i giorni, ma non è il mercato di gennaio che risolve quello che dobbiamo risolvere. La rosa è ottima dobbiamo migliorare“.

Kaio Jorge: “O gioca Kean o Morata, oppure Kaio Jorge. Sta crescendo, si sta adattando al campionato italiano. A Venezia ha fatto una buona partita“.

Cuadrado: “Juan può giocare da terzino ma anche esterno alto. Domani dovrò valutare perché De Sciglio è rientrato frettolosamente una partita dietro l’altra. Cuadrado è un giocatore di grande affidabilità“.

Luce in fondo al tunnel: “La vedo perché bisogna averla. Bisogna lavorare per migliorare, io sono felice della scelta che ho fatto. È una squadra con giocatori con poca esperienza nel vincere, ci vuole tempo. Se saremo bravi accorceremo, ma abbiamo pochi punti rispetto a quelli che dovremmo avere. Va migliorata la lettura delle partite, perché abbiamo fatto grandi prestazioni contro le big, poi scivolando in altre“.

Quota Champions: “Non ho fatto ragionamenti, ora bisogna concentrarsi su queste due partite perché a gennaio abbiamo subito Napoli e Roma. Nel mese di gennaio abbiamo 3 scontri diretti e lì dobbiamo farci trovare pronti“.

Ramsey: “Non ha recuperato, ha ancora un problema al flessore ed è out“.

Proiezione campionato: “Non mi preoccupa, in questa situazione c’è solo da lavorare. La cosa positiva è che abbiamo recuperato 6 punti al Napoli, poi gennaio e febbraio diventano determinanti per il campionato, la Coppa Italia, Supercoppa e Champions. L’anno nuovo vedremo, magari cambia l’anno e cambia tutto“.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Allegri e Bonucci lanciano la rimonta della Juve: patto scudetto

"Allegri-Bonucci, patto scudetto: Juve, scatta la grande rimonta" titola questa mattina La Gazzetta dello Sport in merito al rapporto tra Massimiliano Allegri...

Altri Articoli