Allegri riparte dal 4-4-2, così rinasce la Juve di Max

Da Leggere

La Juventus riparte da Massimiliano Allegri che è una delle poche certezze che ha in questo momento. Il tecnico sceglie di rivedere un po’ il suo assetto ed adottare, sulla base di quanto visto a Malmoe, un 4-4-2 come base, ma con delle accortezze.

Un sistema di gioco si fa largo: è il 4-4-2 in fase di non possesso, che con la palla si trasforma volentieri nel vecchio 3-5-2. Chiesa sarà spostato in attacco per sfruttare al massimo le sue potenzialità, mentre De Ligt resta “sospeso” e Arthur, in fase di recupero dall’infortunio, ancora un mistero. Un ruolo più strategico, infine, sarà assegnato a Rabiot.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Verso Samp-Juve, le probabili formazioni: McKennie alla spalle di Dusan Vlahovic

Dopo il 3-0 rifilato al Sassuolo di Alessio Dionisi, la Juventus prepara il posticipo del lunedì sera contro la...

Altri Articoli