Allegri nel post partita: “Stiamo facendo un percorso bello. Su Di Maria…”

Da Leggere

Ottava vittoria consecutiva in campionato grazie alla rete di Danilo nei minuti finali della partita contro l’Udinese. Il tecnico Max Allegri termina la partita abbastanza nervoso ma può ritenersi soddisfatto dei suoi ragazzi.

Ecco le sue dichiarazioni nel post partita ai microfoni di Dazn.

Sulla reazione: “Stiamo facendo un percorso bello però dobbiamo migliorare a livello di prestazione. Oggi è stata migliore, abbiamo avuto delle occasioni importanti soprattutto nel secondo tempo. Una vittoria che ci da una buona condizione fisica e mentale. Di Maria quando gli arriva palla sembra di un altro livello, anche Paredes ha dato una grande palla nell’azione del gol. Una vittoria importante per la rincorsa.”

Sulla sostituzione di Di Maria: “Di Maria veniva da 15 giorni di fermo, è normale che dopo 70 minuti abbia un problemino a livello muscolare.”

Sui miglioramenti: “Bisogna continuare avanti in entrambi le fasi di gioco. Nel primo tempo siamo stati troppo frettolosi nel crossare o tirare. Miretti ha fatto una buona partita, Mckennie ha giocato da esterno ma ovviamente lo ha fatto a modo suo. Noi sapevamo che avremmo avuto delle difficoltà.”

Su Paredes: ” Locatelli oggi ha fatto un po’ più di fatica perchè era un po’ stanco. Paredes può diventare un giocatore importante se riesce a verticalizzare di più e giocare meno sul corto. Il cross nell’azione del gol lo dimostra pienamente.

Sugli obiettivi: “Venerdì sarà una bellissima serata, giocare a Napoli sarà bellissimo. Loro sono ancora favoriti per lo scudetto, noi stiamo a 37 punti e dubbiamo ancora recuperare terreno.”

Su Chiesa: “Non lo sto gestendo, è un anno che è fuori quindi i rischi sono dietro l’angolo. Oggi a destra era abbastanza chiuso mentre a sinistra è stato più al centro del gioco con due/tre fiammate. “

Sulle rivali: “Mi fa piacere che pensano anche a noi per lo Scudetto. Noi dobbiamo fare un passo alla volta, essere precisi e puntuali nelle prestazioni della squadra. L’obiettivo minimo è quello di rimanere nelle prime quattro posizioni.”

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Juventus, le motivazioni della sentenza: “Illecito grave, ripetuto e prolungato”

 "La Juve ha commesso un illecito disciplinare sportivo, tenuto conto della gravità e della natura ripetuta e prolungata della...

Altri Articoli