Allegri nel post partita: “Siamo delusi e amareggiati, però domani è un altro giorno”

Da Leggere

Le parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa dopo la sconfitta rimediata dalla Juve all’Allianz Stadium, contro il Villarreal, che ha decretato l’eliminazione dei bianconeri dalla Champions:

“Per 75′ abbiamo fatto una bella partita, poi abbiamo perso brillantezza e solo un episodio poteva deciderla. Sui fischi? I tifosi possono applaudire o fischiare ma ai ragazzi non c’è da rimproverare niente, tecnicamente è stata tra le migliori partite. Ora dobbiamo switchare, c’è il campionato e non possiamo cambiare risultato“.


Avete perso anche per la panchina corta?Dybala ha fatto due allenamenti, Bernardeschi e Chiellini anche. Speravo di arrivare ai supplementari per fargli fare il minutaggio che avevo. Volevo togliere Morata e mettere Dybala, abbiamo preso gol e abbiamo dovuto cambiare i piani. E poi dopo l’1-0 mancavano ancora 12′ e dovevamo restare sereni ma non era facile“.


Quanto gap c’è con le grandi?Un conto è avere l’ambizione di arrivare in finale, uno è arrivarci. Era un ottavo equilibrato, il Villarreal ha cercato di portare la gara dalla sua parte con l’episodio a suo favore. Non abbiamo avuto la forza di reagire nel modo giusto. Domenica c’è il campionato, dobbiamo vincere sennò roviniamo il lavoro di tre mesi“.

Come si salva questa stagione? “Se si ha disonestà intellettuale si legge in un modo”.


Su stagione senza titoli: Prima di fare il funerale aspettate, siamo in lotta per il quarto posto. E’ un obiettivo che dobbiamo raggiungere, siamo in corsa per la Coppa Italia. A tutti piace vincere. Non è perché ci chiamiamo Juventus dobbiamo vincere per forza“.


Questa gara cambia gli obiettivi futuri?Siamo dispiaciuti e amareggiati per l’eliminazione. A fine anno faremo valutazioni su dove migliorare, lo facciamo sempre. In Europa ci sono dieci squadre di livello superiore alla Juventus. Non è una vergogna ma la realtà. Potevamo passare il turno ma non era facile. Serve migliorare. Parlare non serve, vediamo se portiamo a casa almeno un titolo“.

Le darà fastidio sentir parlare di fallimento?
Parlare di fallimento è disonestà intellettuale ma non posso farci niente. Eravamo in corsa per i quarti, siamo in corsa per un posto in Champions, siamo in vantaggio in Coppa Italia. Ai ragazzi non ho nulla da rimproverare. Stasera la Juventus ha fatto una delle migliori gare in Europa. Io sto sempre coi piedi per terra e valuto quello che ho in mano“.

Sul morale della squadra: Abbiamo vinto col Chelsea in casa con due tiri, stasera con diverse occasioni non lo abbiamo fatto. Siamo delusi e amareggiati, però domani è un altro giorno. Alla squadra non devo rimproverare niente e sono contento“.

Fonte: TWM

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Juve Women, le convocate per il Pomigliano e le condizioni di Girelli

Domani alle ore 12:30 ci sarà la sfida Juventus Women - Pomigliano, ultimo match per le bianconere prima della...

Altri Articoli