Allegri nel post partita: “Abbiamo fatto un passo in avanti. Sorpreso da De Ligt”

Da Leggere

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri commenta in conferenza stampa la vittoria sulla Roma:

Abbiamo fatto un passo avanti in classifica riagganciandoci al gruppetto di testa. Contro una Roma che ha tecnica e forza e che non merita di perdere. Dobbiamo migliorare quando arriviamo vicino all’area, dobbiamo determinare di più perché quando partiamo a campo aperto possiamo fare cose importanti. Loro son stati molto bravi. La squadra ha fatto una buona partita, poi in questa gare gli episodi determinano. Dopo l’1-0 cercavamo la giocata risolutiva prendendo dei contropiede. Nel secondo tempo abbiamo gestito un po’ meglio. C’era una squadra che voleva portare a casa il risultato“.

Su De Sciglio e Bernardeschi: “Il giocatore è bravo o è scarso, non è che diventa bravo o scarso a seconda di come giochi. Le qualità di Kean, Bernardeschi, De Sciglio le conoscono tutti, poi ci sono annate in cui si fa meglio o peggio. Lo stesso Szczesny: era stato impallinato da tutti, non è che era diventato scarso, è’ un portiere di valore internazionale. A livello psicologico doveva stare sereno, sarebbe tornato certamente a quelle prestazione, ma tutti hanno fatto bene“.

Come sta Arthur?È al 100% di questo momento, che non è il suo massimo. Ha aiutato Locatelli e Bentancur nella gestione della palla“.

Concedere gli esterni alla Roma era una scelta?Ci sta anche lo sviluppo della Roma, va detto che i cross non sono mai stati puliti ma siamo andati a contrasto. Poi dentro l’are abbiamo difeso in modo ordinato”.

Su Chiesa: Ha fatto una buona prestazione mettendosi a disposizione della squadra. Poi ogni tanto puoi giocare meno bene di altre, però si è messo a disposizione. Ci sono le sostituzioni che possono fare la differenza, Kulusevski aveva gamba fresca e ha fatto bene“.

De Ligt come sta?Domattina farà gli esami, ma ha colpito anche me: ieri abbiamo fatto allenamento, ci sono stati 5 minuti di riscaldamento, partitella con le mani, e vedo De Ligt che non si muoveva. Poi è arrivato il fastidio all’adduttore. L’abbiamo fermato e tenuto fuori, non credo sia grave ma sono rimasto sorpreso anch’io“.

Il quadro fisico della squadra?L’unico da valutare è Chiellini che ha fatto una partita intensa. Alex Sandro ha riposato, Cuadrado e Danilo hanno fatto una grande partita. Devo vedere martedì come stanno, c’è McKennie che ha riposato, Arthur che aumenterà il minutaggio. Dovremo vedere martedì”.

Sul rigore: “Non ho visto nulla e parlato con nessuno. Ho solo sentito dire che dopo il rigore ci fosse un fallo di Mkhitaryan. Così mi hanno detto, ma non ho visto nulla“.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Juve, le intercettazioni: “Macchina ingolfata, dobbiamo fare plusvalenze”

Come attestato dai pubblici ministeri della Procura di Torino nel decreto di perquisizione che ha fatto emergere l’inchiesta sui...

Altri Articoli