Allegri: “Critiche? Sono abituato, mi sento un privilegiato”

Da Leggere

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Mediaset. Di seguito le sue dichiarazioni sul big match PSG-Juve che si giocherà stasera a Parigi.

Su Pogba:Nessuna polemica, a suo tempo era stata presa una decisione. Ha fatto allenamento, si è fermato e ha deciso di operarsi. Vedremo i tempi di recupero. Speriamo di riaverlo prima della sosta di novembre ma è difficile. Il problema c’era prima e c’è anche ora. Ci manca lui come Chiesa, ma la squadra lavora bene e deve rimanere serena per mettere le basi della seconda parte della stagione”.

Su Di Maria:Erano due partite che non era in condizioni ottimali. Era giusto fermarlo, perdeva di condizione e per noi è importante averlo al massimo”.

Su Galtier: “Con il Benfica è più importante se faremo risultato domani. Io credo che dovremo fare 10 punti per passare il girone. Sarebbe straordinario fare un risultato importante, ma conta prima la prestazione”.

Sulle critiche: E’ un’abitudine. Sono 15 anni che sto in Serie A, mi sento un privilegiato. Lavoriamo per mettere le basi per il futuro di questa stagione, cercando di fare il meglio possibile e provando a recuperare gli infortunati. Bisogna migliorare quando andiamo in vantaggio perchè ci fermiamo sempre. Prendo atto delle critiche, sono uno stimolo in più”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Procura di Torino: tutte le trattative di mercato finite sotto inchiesta

Ormai da settimane si parla della "famosa" indagine che sta coinvolgendo la Juventus con le accuse di falso in...

Altri Articoli